Assegno di maternità

Quali sono i benefici che si possono avere?

L’assegno di maternità è un contributo concesso dal Comune ed erogato dall’INPS a favore dei nuclei familiari, per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni senza affidamento avvenute dal 1° gennaio 2021, l’assegno, se spettante nella misura intera, è pari a Є 348,12 per 5 mensilità, per un totale di € 1.740,60 erogato in unica soluzione.

Il pagamento viene effettuato tramite conto corrente bancario o postale, intestato alla mamma.

Chi può accedere ai benefici?

  • le mamme italiane, comunitarie, o appartenenti a Paesi non U.E. in qualità di:
    – titolare del permesso CE per soggiornanti di lungo periodo
    – familiare di cittadino italiano o dell’Unione Europea
    – familiare di titolare di permesso CE per soggiornanti di lungo periodo
    – rifugiato politico e suoi familiari
    – titolare della protezione sussidiaria
    – cittadino/lavoratore di Algeria, Marocco, Tunisia, Turchia e suoi familiari
    – Titolare di Permesso Unico Lavoro;
  • le mamme che hanno adottato o hanno in affidamento preadottivo un bambino;
  • residenti nel Comune di Gubbio;
  • non siano beneficiare di alcun altro trattamento previdenziale (mamme che non lavorano);
  • attestazione ISEE non superiore a Є 17.416,66 per i nati nell’anno 2021 (G.U. n.36/2021).

Quando scade la domanda?

Entro 6 mesi dalla data del parto o dalla data di ingresso del bambino nella famiglia per i casi di adozione o affidamento preadottivo.

Come si fa domanda?

La domanda per l’assegno può essere presentata a mano presso l’ufficio protocollo del Comune di Gubbio in Via della Repubblica, a mezzo posta inviando la domanda all’indirizzo Comune di Gubbio Piazza Grande 1 06024 Gubbio PG, con Pec all’indirizzo di posta certificata del Comune di Gubbio comune.gubbio@postacert.umbria.it

Alla domanda debitamente compilata e sottoscritta dal richiedente va allegato:

  • attestazione ISEE in corso di validità o la ricevuta di presentazione della D.S.U. (dichiarazione Sostitutiva Unica)
  • codice IBAN per pagamento tramite bonifico intestato al richiedente l’assegno
  • copia del documento di identità in corso di validità del richiedente
  • copia del permesso di soggiorno o la copia della ricevuta di avvenuta richiesta di rinnovo

Scarica la domanda

Scarica la brochure informativa

Uffici della cittadinanza (Servizi Sociali)